I nostri appelli

Se vuoi informazioni su un appello specifico indica per favore il numero dell'appello nel format di richiesta info.


08.10.2018

AFFIDO SOLO UMBRIA n 28

 

Samuele ha 12 anni, ha sempre vissuto in famiglia ma i suoi genitori non sono in grado di occuparsi di lui pur amandolo.

 

Samuele ha un ritardo medio (certificato 104, comma 3) dovuto in parte al suo vissuto familiare, prende un farmaco per tenere sotto controllo l’epilessia, tende ad essere provocatore ed oppositivo ma allo stesso tempo è tanto bisognoso di affetto e di una famiglia che gli dia attenzione, una famiglia strutturata che lo accolga, lo contenga e che sia il suo punto fermo.

 

 

 



07.09.2018

AFFIDO LOMBARDIA N 27

Giacomo ha 8 anni, vive in comunità, è un bambino simpatico e allegro, ama la compagnia ed adora giocare a calcio.

 

Gli piace essere vestito per bene e curarsi del suo aspetto, in comunità è famoso per questo!

 

A scuola se la cava pur non amando particolarmente studiare.

 

A volte fa fatica a gestire le emozioni e a tollerare le frustrazioni ma si lascia rassicurare facilmente dalle figure di riferimento.

 

Per lui i Servizi stanno cercando una famiglia già formata sull’affido, se fosse possibile anche con decreto perché l’obiettivo finale sarebbe per Giacomo l’adozione.

 

Chi lo accoglierà dovrà garantire la frequentazione con il fratellino che è già a casa da tempo.

 

L’appello per Giacomo è rivolto solo alla Lombardia dato il mantenimento del legame con il fratellino.

 


15.05.2018

 

ADOZIONE A RISCHIO GIURIDICO CENTRO ITALIA

 

 

Giovanna ha 11 anni è spontanea vivace allegra nonostante abbia avuto una vita difficile e sia cresciuta senza punti di  riferimento.

 

A volte infatti fa fatica a seguire le regole risultando oppositiva soprattutto con i pari.

 

Per Giovanna cerchiamo una mamma e un papà per sempre che non si spaventino della sua irruenza, preferibilmente residenti nel centro Italia o disposti a mantenere il rapporto con la sorellina (già in famiglia), nonostante l’ eventuale distanza.

 

La sua è una adozione a rischio giuridico: possono proporsi coppie con idoneità all’adozione ma anche coppie formate sull’affido che diano poi la disponibilità ad adottarla..

 


11.04.2018

 

SOS AFFIDO SINE DIE CENTRO ITALIA N 26

 

 Roberto ha 12 anni e vive da molto tempo in una comunità dove comunque è riuscito a creare delle relazioni stabili.

 

 Frequenta la prima media e solo ora comincia ad avere delle soddisfazioni a scuola.

 

Ha una storia molto dolorosa alle spalle, anche per questo vorrebbe avere una famiglia che lo accogliesse quanto prima (e che possibilmente avesse anche un cagnolino!).

 

 Per lui una persona singola, come una coppia, disposti ad accompagnarlo nella crescita, sarebbero fondamentali per un affido sine die.

 

 Per permettergli di mantenere il suo unico legame parentale è necessario che la famiglia affidataria si trovi in Toscana, nel Lazio o in Umbria.

 


05.03.2018

 

APPELLO AFFIDO A LUNGO TERMINE TOSCANA O REGIONI LIMITROFE n 24

 

Emma, 11 anni, vive in una comunità della Toscana e già da qualche mese ha visto la sorellina trovare una famiglia tutta per lei. Anche Emma ne sta aspettando una e non capisce perché non è ancora arrivata la sua famiglia!

L'ideale sarebbe una coppia (senza figli o con figli già autonomi) capace di darle tutte le attenzioni e rassicurazioni di cui necessita e di garantirle gli incontri periodici con la famiglia di origine.

 

La coppia che stiamo cercando risiede in Toscana o nelle zone limitrofe ed è pronta ad accogliere le fragilità della piccola causate prevalentemente dal contesto sociale in cui è vissuta nei primi anni di vita. Infatti Emma ha un lieve ritardo, fa fatica a stare ferma e a concentrarsi e a rispettare regole (soprattutto quelle scolastiche).


27.01.2018

APPELLO SINE DIE LAZIO N 19

Francesca ha 14 anni, su carta può sembrare grandicella, in realtà nonostante la sua età anagrafica ha lo stesso identico bisogno di affetto e protezione di una bimba più piccola di lei.

 

Forse perchè sente la mancanza ogni giorno di più di una famiglia che si prenda cura di lei: il papà le è morto e la mamma, pur volendole bene, non è in grado di occuparsi di lei, non riesce.
Così Francesca da due anni è in comunità e si chiude sempre più in se stessa, a scuola va sempre peggio tanto che ha cominciato ad avere problemi di apprendimento (da qui l’insegnante di sostegno).
Molto probabilmente una mamma e un papà affidatari che le facciano recuperare la stima in se stessa e che la aiutino a ritrovare le proprie potenzialità e risorse, l’aiuterebbero molto.

 La ricerca è circoscritta al Lazio perché la piccola manterrà il rapporto con la mamma


27.01.2018

APPELLO AFFIDO SIE DIE NORD -CENTRO ITALIA N 18

Laura è una ragazzina di 15 anni sulla carta di identità e per l'aspetto fisico, alta e possente ha però un'affettuosità e un modo di rapportarsi con gli adulti da bambina: è molto buona e sensibile, educata, responsabile, cerca costantemente approvazione ed affetto, ha un modo di fare scherzoso e disponibile.

È in istituto da diversi anni: non conosce il papà, mentre la mamma la vede una volta al mese.
Laura ora patisce fortemente non avere una famiglia che la voglia accogliere, patisce non avere una vera casa e poter fare cose normali come una qualsiasi altra adolescente.
Per questo nelle ultime settimane si è chiusa in se stessa e scrive ad una volontaria: " ma per te che ho fatto che nessuno mi vuole?"
Come si può spiegare ad una 15enne che se ti conosce ti salta al collo appena ti vede, che fa le linguacce ai bimbi piccoli se li vede tristi, o che ti sommerge WhatsApp di cuoricini rossi con la scritta TVB , che x la maggior parte delle famiglie, dato che sulla carta di identità ha 15 anni, pensano che a lei non serve più una famiglia?????
C'è qualcuno che vada oltre la aspetto fisico e anagrafico e allunghi la sua mano verso questa "BAMBINONA FUORITAGLIA"?????